Informazione

Informazione (219)

soldi abitoLa maggioranza vota ed approva le variazioni di bilancio presentate in consiglio comunale. Ben 647.000 € di nuove risorse, fra nuove entrate e minori spese, vengono destinate a nuovi impieghi ( vedi all. ) ma neanche questa volta questa amministrazione ha pensato di utilizzare queste entrate o almeno una parte di esse per una riduzione di tasse, quella riduzione tanto sbandierata nel programma elettorale presentato e finora mai attuata.
La proposta del M5S di utilizzare il 3% di questa cifra, parliamo di 20.000 euro su 647.000 per posticipare al 1 gennaio 2019 la tassa di soggiorno non viene neanche presa in considerazione. Esplodono le risorse aggiuntive da destinare ai Teatri di Civitanova ed alla cultura rispetto a quelle già previste e votate a Marzo nel bilancio di previsione 2018. Siamo molto oltre le spese che venivano sostenute negli stessi settori da Silenzi e che sono state contestate per anni come giochi e cotillons.
Il 60% di queste nove risorse vanno tutte ad appannaggio dell'assessore Gabellieri seriamente candidata a superare per spese l’uomo dei record. La serietà si misura quando alle promesse seguono i fatti.

Governo neutrale o voto subito?

ON. MIRELLA EMILIOZZI (M5S): Comprendiamo lo sforzo che sta compiendo il presidente Mattarella, ma siamo contrari a un governo neutrale. Si tratterebbe di un altro esecutivo tecnico dopo il Governo Monti e purtroppo quella esperienza ce la ricordiamo fin troppo bene. Un governo neutrale sarebbe completamente slegato rispetto al voto espresso dagli elettori lo scorso 4 marzo, che hanno fatto scelte molto chiare.indexLa soluzione deve essere politica e la politica si deve assumere le sue responsabilità e questo è quello che abbiamo fatto negli ultimi due mesi. Consci della situazione di stallo determinata da una pessima legge elettorale fatta dal Pd e avallata da Forza Italia e Lega, avevamo proposto ai partiti di far nascere un governo del cambiamento sedendoci intorno a un tavolo  e scrivendo insieme un programma di governo basato su punti condivisi, chiari e vincolanti per entrambe le forze. Niente spartizione di poltrone dunque, ma risposte concrete rispetto ai bisogni dei cittadini. Sappiamo com'è andata a finire: i partiti si sono tirati indietro dimostrando ancora una volta di avere più a cuore i loro interessi rispetto al bene del Paese. Preso atto del fatto che da parte loro non c'è alcuna volontà di collaborare, allora l'unica strada percorribile è quella di tornare a votare: il prima possibile.

A riveder le Stelle!

28168675 1704562346302315 22809660496206764 nLo scorso 4 marzo credevamo di avere finalmente raggiunto il nostro traguardo. In realtà era solo l’inizio di un percorso difficile e pieno di insidie: smantellare un’organizzazione così capillare, radicata e ben organizzata non è affatto semplice, ma non lo è neppure scoraggiarci!
Esorto tutti coloro che hanno creduto nel sogno di un nuovo inizio per la nostra martoriata Italia a non smettere di farlo e ad armarsi di pazienza: la questione non è “se”, ma “quando”!
Esorto a trasformare al più presto la delusione del mancato dialogo con la Lega nella consapevolezza di non aver ceduto al “richiamo delle sirene”... : il regista della trattativa non sarebbe stato Salvini (come dimostrato dalla ridicola pantomima delle consultazioni).
Esorto a convertire la rabbia del tentativo col PD nella certezza di appartenere ad un Movimento che agisce nel rispetto delle regole anche quando questo non lo avvantaggia, anzi...: è il nostro Presidente che ha affidato a Fico il mandato di esplorare le possibilità con il PD!
E infine esorto tutti a rimanere lucidi: il terrore del M5S al governo scatenerà le più sfrenate fantasie delle vecchie volpi, che si inventeranno le ammucchiate più improbabili pur di tenerci fuori dalla stanza dei bottoni! Stavolta, però, i numeri non sono dalla loro parte!
A riveder le Stelle!

Bilancio fuori dai termini di legge

Ridurremo le tasse : Falso.

diminuire le tasseLa maggioranza vota il bilancio di previsione del 2018 e viene subito meno alle sue promesse elettorali. Le tasse non vengono ridotte di un solo centesimo, si sa con tutte le poltrone assegnate è difficile. Ma non basta.

Banca Marche : le verità nascoste.

verità nascosteNel corso dell’incontro tenuto dal MoVimento 5 Stelle a Civitanova il 26 novembre sono emerse delle concrete possibilità per coloro che hanno perso gran parte dei propri risparmi in una delle pagine nere di mala gestione delle banche. A differenza di quanto è stato fatto credere finora

Pagina 1 di 37

Newsletter

I più letti

Ultimi Articoli

Go to top